Calamari farciti di ricotta, cous cous e limone con topinambur trifolato

ChefGir di questa ricetta: Tommaso Schiena [sfoglia le sue ricette]

IL SAPORE DEL MARE IN SIMBOSI CON QUELLO DELLA TERRA – I Calamari farciti di ricotta, cous cous e limone con topinambur trifolato sono la prima ricetta di Tommaso Schiena. nuovo ChefGir. Un piatto davvero creativo che lascerà stupefatti i vostri commensali. Cosa aspettate? Provatelo subito!

INGREDIENTI

4 calamari di media grandezza
250g di ricotta
50g di cous cous
La buccia di 1 limone grattugiata
500g di topinambur
1 bicchiere di vino bianco
1 mazzo di prezzemolo
sale e pepe q.b.

DIFFICOLTA: media difficile

PREPARAZIONE E PROCEDIMENTO – Puliamo opportunamente i calamari tenendo da parte i ciuffi. Prepariamo la farcia dei calamari tritando finemente i ciuffi che salteremo rapidamente in padella con un filo d’olio. Nel frattempo in una piccola bastardella disponiamo il cous cous, il limone grattugiato e un pizzico di pepe ed inseriamo gradualmente l’acqua calda, fatta bollire con un pizzico di sale, fino a coprire di almeno un dito circa il cous cous. Copriamo con pellicola e teniamo da parte.

Setacciamo la ricotta, uniamo i ciuffi dei calamari e una volta che il cous cous si sarà raffreddato uniamo i due composti. Inseriamo il tutto in una sacca da pasticciere e farciamo i calamari che andremo a sigillare con l’aiuto di uno stuzzicadenti. Sbucciamo i topinambur e ricaviamo una dadolata di media grandezza che andremo a sbollentare per qualche minuto in acqua leggermente salata.

Facciamo riscaldare un filo d’olio in una padella antiaderente, aggiungiamo i calamari e lasciamo rosolare rapidamente tutti i lati. Sfumiamo con il vino bianco e non appena l’alcool sarà evaporato aggiungiamo i topinambur. Copriamo e lasciamo andare ancora per 5/8 minuti, aggiustando di sale e pepe. Nel frattempo tritiamo finemente il prezzemolo e inseriamone una metà nella padella.

Impiattiamo tagliando il calamaro in due sovrapponendone le due parti, aggiungiamo i topinambur, nappiamo con il fondo di cottura e concludiamo con un filo d’olio ed una manciata di prezzemolo grattugiato.

Articolo precedentePasta e fagioli mischiata
Prossimo articoloRisotto agli asparagi e liquirizia