Una ricetta tradizionale campana da realizzare con le fave fresche, pronte per essere raccolte proprio in questo periodo. ChefGir di questa ricetta: Guglielmo Pellegrino

INGREDIENTI per 2 persone:

  • 500 g di fave
  • 25 g di lardo
  • 50 g di pancetta
  • 3 scalogni
  • prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale

DIFFICOLTA: facile

TEMPO: 35 minuti circa per la preparazione e per la cottura

PREPARAZIONE E PROCEDIMENTO – Sbucciare le fave; affettare finemente gli scalogni e tritare i prezzemolo; tagliare a strisce il lardo e a cubetti la pancetta. In una pentola soffriggere il lardo e gli scalogni con due cucchiai di olio; aggiungere la pancetta e le fave, lasciare in saporire per un paio di minuti; quindi aggiungere due mestoli di acqua, aggiustare di sale e proseguire la cottura a fiamma bassa per circa 25 minuti, avendo cura di aggiungere un mestolo di acqua calda ogni tanto in modo da non lasciare asciugare troppo la zuppa. A cottura quasi ultimata, aggiungere il prezzemolo e mescolare bene. Servire in tavola calda. La zuppa di fave deve rimanere poco liquida, l’acqua deve evaporare quasi completamente.

CONSIGLI –  Attenzione, se dal nome può sembrare una ricetta leggera, in realtà è una zuppa molto sostanziosa e nutriente: i grassi del lardo e della pancetta di uniscono alle proteine vegetali delle fave.

Articolo precedenteGelato alla fragola
Prossimo articoloPolpettine di fagioli