carciofi

I carciofi, duri all’esterno ma dal cuore tenero e dal gusto delicato, si prestano bene per realizzare diverse ricette.

Presentano proprietà e benefici ottimi per la salute e, per questo motivo, si consiglia di inserirli all’interno di un regime alimentare equilibrato.

Anche chi vuole mantenersi in forma oppure vuole perdere qualche chilo trova in questi ortaggi dei validi alleati: hanno solo 22 calorie ogni 100 grammi.

Grazie all’alto contenuto di fibre, i carciofi combattono il colesterolo, riducono la glicemia (risultando quindi perfetti per l’alimentazione di chi è affetto da diabete) e aiutano a regolare la motilità intestinale.

Offrono numerose qualità benefiche grazie alla cinarina, sostanza che caratterizza il loro tipico gusto amaro. Sono inoltre ricchi di potassio, ferro, rame, zinco, sodio, fosforo e manganese.

Per sfruttare appieno le proprietà dei carciofi, assicurati, prima di comprarli, che siano freschi, quindi ancora sodi e privi di macchie. Per selezionarli e per capire se sono vecchi oppure no, prendili con l’indice e il pollice e fai pressione: se vedi che si appiattiscono, significa che non sono più freschi.

Come preparare i carciofi ripieni

INGREDIENTI per 2 persone:

  • 6 carciofi
  • 100 gr di piselli;
  • 2 cipolle;
  • mozzarella;
  • basilico;
  • 1 limone;
  • olio evo;
  • sale e pepe.

DIFFICOLTA: facile

TEMPO: 40 minuti circa per la preparazione e per la cottura

PREPARAZIONE E PROCEDIMENTO – Pulire bene i carciofi, privandoli delle foglie esterne più dure, scavare la peluria interna e riporli in una ciotola con acqua e succo di limone.

Portare a ebollizione una pentola con acqua, succo di limone e sale e cuocervi per 8 minuti i cuori di carciofi, mantenendoli sodi. In una padella rosolare le cipolle affettate, aggiungervi i piselli, 1 bicchiere d’acqua e cuocere per 10 minuti.

Scolare i carciofi, asciugarli e farcirli con i piselli, pezzetti di mozzarella e basilico tritato e cuocere in forno a 180° per 10 minuti aggiungendo un filo d’olio e 2 cucchiai di acqua

CONSIGLI – Variate il ripieno a vostro piacimento

FonteMaria Anna Gialdi
Articolo precedenteTorna a Casamassima la “Festa dei Sapori tra Terra e Mare”
Prossimo articoloCrackers ai semi di girasole