Gateau di patate alla napoletana

ChefGir di questa ricetta: Vera Marinelli [sfoglia le sue ricette]

I SAPORI MEDITERRANEI IN CUCINA – Il Gateau di patate alla napoletana è un piatto unico dal sapore deciso e molto saporito. A Napoli viene chiamato “Gattò”, italianizzando il termine francese che significa sformato. E’ un must della cucina partenopea. Un piatto assolutamente ricco e sostanzioso e può essere l’unica portata del pranzo o della cena. Attenzione alle calorie!

INGREDIENTI PER 10 INVOLTINI
1,5 kg di patate
80 gr.di burro
½ bicchiere di latte
4 uova (prendere però 4 tuorli e 3 albumi)
100 gr di salame
100 gr di parmigiano grattugiato
50 gr di pecorino romano grattugiato
250 gr di provola (in mancanza formaggio tipo provolone dolce o galbani)
Sale, pepe
Pan grattato
Sugna (preferibilmente…altrimenti strutto)
Prezzemolo tritato

DIFFICOLTA: Media
TEMPO: 1 ora solo per la preparazione

PREPARAZIONE E PROCEDIMENTO – Lessare le patate, pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Aggiungere il burro, i tuorli e gli albumi, il parmigiano e il pecorino romano grattugiati,  un pizzico di sale, un pizzico di pepe e lavorare il tutto. Se troppo consistente o “massiccio”, aggiungere il latte. Aggiungere la provola e il salame tagliati a dadini, il prezzemolo tritato. Mescolare. Prendere una teglia e ungerla con la sugna o lo strutto. Cospargere il fondo con il pan grattato. Versare l’impasto nella teglia e spianarlo con le le dita. Coprite la parte superiore con il pan grattato. Infornare nel forno già caldo e cuocere per 30/45 minuti, fino a che la granella di pan grattato diventi una crosta di un bel bruno-dorato. Lasciare riposare per almeno 15 minuti prima di servire.

CONSIGLI: Secondo i gusti, al posto di salame e provola, si possono usare per farcire:  mortadella, prosciutto cotto, salame piccante, provolone piccante. Regolarsi con la consistenza dell’impasto: il vero gattò napoletano si mangia come una focaccia, quindi non deve essere troppo morbido. In fase di lavorazione valutate la consistenza. Se troppo morbido, evitate di aggiungere il latte o riducete la quantità.

Articolo precedenteCrema ai funghi porcini
Prossimo articoloFotografa il tuo piatto: