Involtini di melanzane

Gli involtini di melanzane portano i sapori mediterranei in cucina.  Un piatto che può esser preparato sia come contorno che come antipasto.

Ideali da servire caldi sono sfiziosi anche freddi. Il sapore deciso della melanzana non viene appesantito da una frittura ma reso leggero dalla cottura alla griglia. L’erba cipollina aggiunge un contrasto che armonizza i sapori.

Come preparare gli involtini di melanzane

INGREDIENTI PER 10 INVOLTINI
2 melanzane grandi
100 gr di scamorza affumicata
100 gr di prosciutto cotto
foglie di basilico
passata di pomodoro
parmigiano grattugiato
erba cipollina

DIFFICOLTA: facile

TEMPO: 30 minuti

PREPARAZIONE E PROCEDIMENTO – Tagliate le melanzane a fette medio sottili, lavatele, aggiungete del sale e fatele gocciolare in una teglia per circa 15 minuti.

Asciugatele bene con un canovaccio e posizionatele su una bistecchiera o griglia elettrica. Qui fatele cuocere, grigliandole per 4-5 minuti. Il tempo cambia in funzione dello spessore della fettina di melanzana.

Nel frattempo prendete una padella e versate la passata di pomodoro, con dell’aglio, del sale e del basilico. Fate cuocere a fuoco basso per 5-6 minuti mescolando ogni tanto.

Quindi prendete le fettine di melanzane e su ogni fettina aggiungete i condimenti: prima un leggero strato di passata di pomodoro già cotta, poi una fettina di scamorza, una fettina di prosciutto cotto e del basilico.

Arrotolate le melanzane e formate un piccolo involtino, chiudendoli con dell’erba cipollina. Adigiateli su una pirofila e cospargiamo il tutto con del parmigiano grattuggiato e della passata già cotta (poca).

Infornate la pirofila per 15 minuti in forno a 180° già preriscaldato. Impiattate con del basilico, della scamorza a tocchetti e un filo d’olio.

CONSIGLI: Questa ricetta potrebbe diventare anche un piatto unico estivo da servire freddo: eliminate la passata di pomodoro e sostituitela con dei pomodori pachino freschi.

ChefGir di questa ricetta: Marianna Iaquaniello [sfoglia le sue ricette]

Articolo precedentePappardelle ai funghi porcini
Prossimo articoloSei abile tra i fornelli?